top of page

Lezioni di Stile IRIS by Irina Tirdea  

Lo stile è una risposta a tutto.
un nuovo modo di affrontare un giorno noioso o pericoloso
fare una cosa noiosa con stile è meglio che fare una cosa pericolosa senza stile.
Fare una cosa pericolosa con stile è

ciò che io chiamo arte.

La corrida può essere arte
Boxare può essere arte.
Amare può essere arte.
Aprire una scatola di sardine può essere arte.

Non molti hanno stile.
Non molti possono mantenere lo stile.
Ho visto cani con più stile degli uomini,
Sebbene non molti cani abbiano stile.
I gatti ne hanno in abbondanza.

Quando Hemingway si è fatto saltare le cervella con un fucile, quello era stile.
Alcune persone ti insegnano lo stile.
Giovanna d’Arco aveva stile.
Giovanni il Battista.
Gesù
Socrate.
Cesare.
García Lorca.

In prigione ho conosciuto uomini con stile.
Ho conosciuto più uomini con stile in prigione che fuori di prigione.
Lo stile è una differenza, un modo di fare, un modo di esser fatto.

Sei aironi tranquilli in uno specchio d’acqua, o tu, mentre esci dal bagno nuda senza
vedermi...
Irina Tirdea

La Storia della Moda 

‘Io non creo solo abiti, insegno lo Stile 👠’ 
‘I don’t create only clothes, I teach the Style 👠

Corsi di Hair Style online by Irina Tirdea 
Come utilizzare la sciarpa per capelli & abbigliamento in modo creativo?

Lessons of Style 👠 by Irina Tirdea

Galateo Digitale’ by Irina  Tirdea IRIS L’epidemia del Coronavirus a travolto l’intera pianeta, speriamo ancora per poco, abitudini, costumi, lavoro, la nostra sicurezza.. la nostra libertà. A messo in discussione molte delle nostre certezze, ci a costretto di reinventare il nostro concetto di vita. Mah,  io ho una convinzione che un sorriso e la buona educazione anche nel mondo virtuale, si può vincere tutte le battaglie. Ecco una lezione di Stile da seguire nei tempi di pandemia. La prima cosa che dobbiamo fare è una riflessione su noi stessi e sulla nostra società, rimettiamo in fila i nostri valori, le priorità. È come fare la pulizia di primavera! Ci dobbiamo ricordare, che se possiamo resistere senza l’uscita del sabato sera (adesso possiamo festeggiare anche online), non poter abbracciare l’anziana madre che compie gli anni è invece un sacrificio. Dobbiamo accettare che il nuovo must di questi tempi è salvaguardare la salute nostra è degli altri, anche quella mentale.  Le tendenze saranno le mascherine.

Backstage IRIS Shooting  

Il Metodo IRIS per il guardaroba perfetta 

Step 1 
Nel guardaroba regna il disordine: dovrete individuare e separare tra loro i capi e gli accessori.

Step 2
L’organizzazione è la chiave di tutto!
All’interno del guardaroba destinate i spazi distinti alle occasioni d’uso: lavoro, tempo libero, social ed eventi speciali. 
Poi munitevi degli accessori necessari che vi serviranno per organizzare i capi: grucce a triangolo per giacche e abiti, grucce a clip per gonne e pantaloni, divisori, organizzatori verticali, cappelliere, porta scarpe ecc. 

Step 3 
La creazione degli outfit
È la fase più creativa e divertente, in cui vi metto a disposizione delle soluzioni facili e adatte al vostro Stile e tutte le fisicità.
Ogni capo ha le sue destinazioni d’uso, qualcuno è più versatile, qualcun altro meno, l’importante è capire cosa è necessario indossare per determinanti dress code e cosa no. I look che vi propongo sono tantissimi, tanto quante sono le occasioni.

Lavoro
Nell’anta sinistra trovano posto i capi destinati al lavoro e in generale a tutti quei momenti in cui è richiesto un look particolarmente professionale e rigoroso, come per esempio le cene aziendali o i viaggi in trasferta. 

Tempo libero 
Al centro vengono collocati i capi che si utilizzano durante il tempo libero, dal week- end al mare, al barbecue con gli amici, dalla visita alla suocera alla cena in un locale elegante di montagna, fare sport   o andare a ballare ( per gli amanti del ballo da sala/ latino). 

Social 
Nell’anta di destra sono sistemati i capi che si indossano nelle occasioni sociali, per esempio feste mondane, cocktail, sfilate di moda, il primo appuntamento, in cui è richiesto un dress code particolare. 

Eventi speciali
Un angolo dedicato alle cene di gala: matrimonio, battessimo, red carpet, in cui è richiesto un dress code personalizzato all’occasione, abiti utilizzati solo per queste evenienze e che necessitano una cura particolare e un modo di conservazione in base anche alla stagione ( esempio la pelliccia o l’abito da sposa). 
by Irina Tirdea IRIS

Lessons of Style 👠

Lezioni di Stile by Irina Tirdea


Benvenuti nel salone "IRIS"

Coco Chanel diceva: " La moda cambia, pero lo stile resta. "

 

Questo è il mio consiglio, care modaiole: seguite la moda, pero trovate il vostro stile ...! La moda è importante per il nostro aspetto, ma dobbiamo star bene negli abiti che indossiamo.

 

Inoltre, dobbiamo stare attenti nelle scelte secondo le occasioni, del location, gli eventi a cui partecipiamo.

 La cosa più importante è come lo indossiamo?

L'atteggiamento giusto è l'eleganza! con Stile ...!

Dopo l'errore della seconda Guerra Mondiale in Europa inizia il processo della ricostruzione.

Gli anni '50 rappresenta un periodo di rinascita... soprattutto per la donna. La donna elegante e raffinata, dopo duri anni in cui ha preso il posto dell'uomo nelle fabbriche e negli uffici, riprende il suo posto con più forza che mai. Per una questione di comodità e praticità, la donna ha dovuto mascolinizzare l'immagine di se stessa, semplificarla, perdendo, almeno per il momento, le sue curve e in parte anche la sua femminilità.

La moda degli anni '50 ha il sapore dell'eleganza e della semplicità, il tutto mescolato alla gioia. Una gonna a ruota, una cintura colorata che mette in evidenza il punto vita, una camicia bianca e un ulteriore tocco di colore donato da un foulard elegantemente legato al collo bastarono per rendere immortale quest’epoca.

Per completare l'outfit ricordiamoci degli occhiali modello cat eye, accessori senz’altro fondamentali. Non dimentichiamoci però che gli anni '50 sono influenzati dalla televisione e dal cinema made in U.S.A: per la prima volta nella storia, la moda arriva anche dal basso tanto che i giovani riescono a creare un nuovo stile di vita e conseguentemente uscire dall'anonimato. Non per niente questo è il decennio del rock'n'roll, dei blue jeans, delle t-shirt e delle pin-up.

La giacca di pelle diventa un irrinunciabile must have della moda uomo. Mentre le giovani donne iniziano a svelare la propria femminilità attraverso il bikini.

Nei nostri giorni la moda è un intreccio d’innovazione, ricerca, tecnologia e passato.

E’ facile ritornare indietro nel tempo attraverso i nostri outfit. Se dovessi però immaginare un mondo gioioso, giovanile e semplice allo stesso tempo lo vedrei vestito da pin-up. (IRIS)

 

La moda è un modo di vivere, di pensare e di essere legato a un’epoca o a una società, ed è per sua stessa essenza effimera, passeggera, fuggevole.

 

Ecco alcune regole di Stile di Coco Chanel, lanciate decenni fa, ma che sono valide anche oggi.

1. “Il lusso deve essere comode, altrimenti non è un lusso” Aldilà del lato estetico è importante anche la funzionalità dei capi che indossi. Per niente vesti un abito haute cotture, molto costoso, se non ti senti bene, quando lo indossi. Il taglio degli abiti e il loro stile deve essere al tuo piacere; non tutto che è nuovo, alla moda o caro è anche adatto a te! Coco Chanel è il primo designer che ha promosso l’uso dei pantaloni per le donne e li ha introdotto nelle sue collezioni, offrendo alle donne un regalo importantissimo: la libertà di movimento. Con lo stesso scopo è stata creata anche la borsa tipo tracolla con catena.

 

2. “E’ una mancanza di buon gusto, andare con un paio di milioni appesi al colo, solo perché sei ricco.” Coco Chanel indossava autentici gioielli, perle e diamanti, insieme ai materiali semi-pregiati, anche se non aveva dei problemi di permettersi i più costosi gioielli. Una donna vale di più del prezzo degli abiti e i suoi accessori, e può lasciare buona impressione ancora di più, quando riesce ad effettuare delle combinazioni originale, che seguire l’ultime tendenze della moda.

 

3. “ La semplicità è la chiave dell’eleganza.” Una delle più preziose eredità del più rivoluzionario designer del mondo moderno, Coco Chanel, è “Little Black Dress” – il tubino nero. Ogni donna dovrebbe avere nel suo guardaroba il semplice abito nero – è il MUST – che può essere indossato in qualsiasi ora del giorno, tutti i giorni della settimana, senza problemi. Secondo gli accessori abbinati, riuscirai ha creare il look ideale per qualsiasi evento!

 

4. “La moda passa, pero lo stile resta!” Le creazioni di Coco Chanel sono senza tempo: LBD – tubino nero, giacca universale, la borsa trapunta, il profumo Chanel n°5, il look stile maschile e tanti altri. Lo stilista affermava aldilà della moda che cambiava, che ci dobbiamo trovare il proprio stile. Questa garantisce un look impeccabile per tutte l’età e il successo di una donna.

 

5. “L’atto più coraggioso è quello di pensare per se stessi! E questo si deve notare.” Che cosa sarebbe successo se il designer Chanel  avesse creato abbigliamenti nello spirito del tempo (la guerra, regole strette in un mondo maschilista), invece di innovare? Mi chiedo quanto tempo ci sarebbe voluto per le donne di fare la transizione della gonna ai pantaloni, dall’estetico alla funzionalità? Segui l’esempio di Coco, osa distinguerti nel tuo modo di essere, non nel conformismo! Il designer diceva anche:” se siete nati senza ali, non fate nulla per fermare la crescita!”.

 Pensa bene quale delle regole ereditate dallo Stile Coco,  senti che ti rappresenta al meglio e usali con Stile! 

 

MANUALE DI GUIDA DELLA MODA

O si è un’opera d’arte o la si indossa.
(Oscar Wilde)

Ogni generazione ride delle mode vecchie, ma segue religiosamente quelle nuove.
(Henry David Thoreau)

– Che ne dici, un diamante?
– Dammi solo un armadio gigantesco!
(Mr. Big e Carrie Bradshaw in Sex and The City)

Il più bell’abito che può abbigliare una donna sono le braccia dell’uomo che ama. Ma, per chi non ha la possibilità di trovare questa felicità, io sono qui.
(Yves Saint Laurent)

Una moda che non raggiunge le strade non è moda.
(Coco Chanel)

Che sia benedetta la moda che ci mantiene volubili e leggere, anche quando vorremmo essere profonde.
(Erica Jong)

La moda non è qualcosa che esiste solo negli abiti.La moda è nel cielo,nella strada, la moda ha a che fare con le idee, il nostro modo di vivere, che cosa sta accadendo.
(Coco Chanel)

La moda va consumata subito. Il meglio che possa accadere a un abito è di essere indossato. Non di essere esposto in un museo.
(Karl Lagerfeld)

Provate! Lanciatevi! More is more. Che cosa potrebbe succedervi, alla fine, di tanto terribile? Non esiste una polizia della moda pronta ad arrestarvi.
(Iris Apfel)

Un abito dovrebbe essere stretto abbastanza per mostrare che sei una donna e sufficientemente morbido da provare che sei una signora.
(Edith Head)

La moda evolve sotto l’impulso di un desiderio e cambia per effetto di una ripulsa. La saturazione porta la moda a buttare alle ortiche quello che fino a poco tempo prima adorava. Poiché la sua ragione profonda è il desiderio di piacere e di attirare, la sua attrattiva non può certo venire dall’uniformità, che è la madre della noia.
(Christian Dior)

I folli inventano le mode e i saggi le seguono.
(Anonimo)

La moda è fatta per andare fuori moda.
(Coco Chanel)

Puoi ottenere tutto ciò che voi se sei vestita per averlo
(Edit Head)

I folli inventano le mode e i saggi le seguono.
(Anonimo)

La moda è fatta per andare fuori moda.
(Coco Chanel)

Puoi ottenere tutto ciò che voi se sei vestita per averlo
(Edit Head)

Le donne di solito amano quello che comprano, ma odiano i due terzi di ciò che è nei loro armadi.
(Mignon McLaughlin)

Piuttosto perdonare un brutto piede che delle brutte calze.
(Karl Kraus)

Un uomo può indossare ciò che vuole, resterà sempre un accessorio della donna.
(Coco Chanel)

Le donne sciocche seguono la moda, le pretenziose l’esagerano; ma le donne di buon gusto vengono a patti con essa.
(Émilie du Châtelet)

La moda passa, lo stile resta.
(Coco Chanel)

Il peccato capitale non è essere vestita male, ma indossare la cosa giusta nel posto sbagliato
(Edit Head)

L’eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare.
(Giorgio Armani)

Personalmente dipendo da Givenchy come le donne americane dipendono dal loro psichiatra.
(Audrey Hepburn)

Se una donna è malvestita si nota l’abito. Se è vestita impeccabilmente si nota la donna.
(Coco Chanel)

Dio ha fatto la femmina e i sarti hanno fatto la donna.
(Pitigrilli)

Le donne seguono la moda perché gli uomini le seguano.
(Anonimo)

Io non so chi abbia inventato i tacchi alti, ma tutte le donne gli devono molto.
(Marilyn Monroe)

“Victoria Albert Museum”. Quando arrivo alla sala che ospita la storia della moda, divento rigorosa e scientifica. Passo più tempo lì che in ogni altra sala. Ma poi vestiti e scarpe finiscono e ricominciano le statue e tutte quelle cianfrusaglie nelle bacheche.
(Sophie Kinsella, I love shopping)

Lo stile è l’abito dei pensieri, e un pensiero ben vestito come un uomo ben vestito, si presenta molto meglio.
(Lord Chesterfield)

Il variare delle mode è la tassa che l’industria del povero impone alla vanità del ricco.
(Nicolas de Chamfort)

La moda determina il prezzo delle merci e il valore delle virtù.
(Anonimo)

Metti su un trench e ti sentirai Audrey Hepburn a passeggio per Parigi.
(Michael Kors)

L’abito non deve appendersi al corpo, ma seguire le sue linee. Deve accompagnare chi lo indossa e quando una donna sorride l’abito deve sorridere con lei.
(Madeleine Vionnet)

Io non faccio la moda, io sono la moda.
(Coco Chanel)

La moda è la raffinatezza che corre davanti alla volgarità e teme di essere sorpassata.
(William Hazlitt)

La moda è femmina, dunque capricciosa.
(K.J. Weber)

La moda non è né morale né immorale, però è fatta per tirare su il morale.
(Karl Lagerfeld)

Tutti i vestiti delle donne, in ogni epoca e paese, non sono che variazioni sull’eterna lotta tra il desiderio di essere vestite e la voglia inconfessata di spogliarsi.
(Lin Yutang)

L’alta moda permette alle donne di ritrovare una silhouette che l’età ha fatto loro perdere.
(Charles James)

La moda è la maniere di dire che sei senza dover parlare.

(Rachel Zoe)

La moda non deve mai decidere chi sei. È lo stile a decidere chi sei. E a perpetuarlo.
(Quentin Crisp)

Date delle belle scarpe a una donna ed ella conquisterà il mondo.
(Marilyn Monroe)

Voglio solo cambiare il mondo, una paillettes alla volta.
(Lady Gaga)

La moda è architettura: è una questione di proporzioni.
(Coco Chanel)

Alcune persone pensano che il lusso sia l’opposto della povertà. Non lo è. È l’opposto della volgarità.
(Coco Chanel)

C’è una sola grande moda: la giovinezza.
(Leo Longanesi)

Ogni nuova moda è rifiuto di ereditare, è sovvertimento contro l’oppressione della vecchia moda; la moda si vive come un diritto, il diritto naturale del presente sul passato.
(Roland Barthes)

Nella moda è stato ancora più facile, perché, come diceva luminosamente Barthes, la moda è la rotazione dei possibili. È l’idea che ci sono alcune possibilità che vengono sfruttate in maniera circolare. Anche se poi non si ritorna mai allo stesso punto… Si procede, se vuoi, in modo elicoidale, a spirale.
(Gian Paolo Fabris)

L’uomo comune si copre. L’uomo elegante si veste.
(Michele Pernozzoli)

L’eleganza è la sola bellezza che non sfiorisce mai.
(Audrey Hepburn)

Tutto è nell’attitudine.
(Diane von Furstenberg)

Nel corso degli anni ho imparato che ciò che è importante in un vestito è la donna che lo indossa.
(Yves Saint Laurent)

Essere “di moda” potrebbe essere un disastro per il 90 per cento delle donne. Non sei una pagina di Vogue.
(Anonimo)

La moda è ciò che segui quando non sai chi sei.
(Quentin Crisp)

Da come ti vesti si comprende cosa hai nel cuore: l’adulterio o la purezza, la gioia di vivere o la depressione.
(Danilo Ascoli)

L’abito non fa il monaco… fa il Signore!
(Michele Pernozzoli)

Non c’è nulla che tocca tanto la nostra immaginazione come una bella donna in un abito semplice.
(Joseph Addison)

Avrei voluto inventare una sola cosa nella vita: i blue jeans: non c’è nulla di più spettacolare, più pratico, più rilassato e disinvolto. Hanno espressione, modestia, sex appeal, semplicità – tutto ciò che vorrei per i miei vestiti.
(Yves Saint Laurent)

Cura il tuo aspetto: chi ha detto che l’amore è cieco?
(Mae West)